sabato 10 dicembre 2016

Kirk Douglas, compie 100 anni lo Spartacus di Hollywood che ha rotto le catene del tempo


Kirk Douglas, il gigante del periodo d'oro di Hollywood compie 100 anni. Figlio di immigrati russi analfabeti è diventato un mostro sacro della settima arte girando ben 75 film tra cui alcuni entrati nella storia del cinema come "Spartacus" e "Orizzonti di gloria", entrambi diretti da Stanley Kubrick. Gli è sempre sfuggito l'Oscar come migliore attore, compensato da uno alla carriera ricevuto nel 1996.
Tra i film che ha girato c'è "20.000 leghe sotto i mari", "Parigi brucia?", "Sfida all'OK Corral", "La vita appassionata di Vincent Van Gogh" (1956) o "Sette giorni a maggio" (1964). Nato Issur Danielovitch in una famiglia povera a New York, da genitori ebrei, ha imparato il mestiere presso l'Accademia d'Arte Drammatica in città. Il film del 1949 "Il Campione" gli è valso la prima delle sue tre nomination come miglior attore. L'Oscar però gli è sempre sfuggito, mentre suo figlio Michael lo ha vinto per "Wall Street" (1987). Michael, 72, e suo fratello Joel, 69, sono nati del primo matrimonio dell'attore con l'attrice Diana Webster, il quale ha divorziato nel 1951. Tre anni dopo, ha sposato la belga-americana Anne Buydens dal cui matrimonio sono nati due figli: Eric e Peter.
Se la carriera di Douglas è ricca di successi, la vita privata è stata funestata da alcune tragedie che lo hanno segnato. L'altro figlio Eric, anch'esso attore, è morto nel 2004 all'età di 46 anni dopo una combinazione letale di alcol e droghe dopo anni di dipendenza. Kirk invece fu coinvolto in una collisione aerea tra un elicottero in cui si trovava e un aereo in California nel 1991. Nell'incidente morirono due persone e questo evento lo ha portato a ricongiungersi con la sua ebraicità. Nel 1996, fu colpito da un ictus che lo ha privato di parola, parzialmente recuperata dopo mesi di terapia. Più volte lui e la moglie hanno dichiarato che avrebbero lasciato in eredità la maggior parte della loro ricchezza in beneficenza dopo la loro morte. La coppia ha finanziato la ristrutturazione di 400 cortili delle scuole di Los Angeles e la costruzione di un centro per la cura dei pazienti affetti da Alzheimer.
Per il suo 100esimo compleanno lo attende una festa in grande stile in California organizzata da suo figlio Michael con la moglie Catherine Zeta-Jones. Sono attesi circa 200 amici e familiari.

Post più popolari

Google+ Followers