mercoledì 14 dicembre 2016

Marilyn Monroe, all'asta il copione del suo ultimo film


"Something’s Got to Give", del 1962, è stato il suo ultimo film, incompiuto e mai uscito. Il 5 agosto di quell'anno infatti Marilyn Monroe fu trovata morta nel suo appartamento per un'overdose. Adesso il copione personale dell'attrice, con annotazioni e commenti, sarà messo all'asta, stimato almeno 20mila dollari.
Tra le scene del film che furono girate e montate successivamente, nel 2001, in un documentario di 37 minuti sugli ultimi giorni di vita di Marilyn, le più famose e scandalose sono quelle in cui l'attrice è in piscina tutta nuda. Il "bagno di Marilyn", come fu chiamato dai giornalisti, anticipò di poco tempo la sconvolgente notizia della sua morte.
Nel copione messo all'asta, 149 pagine, sono messe in evidenza in particolar modo i 42 fogli in cui la Monroe annotò con matita e penna verde commenti e consigli accanto ai dialoghi che interessavano la sua parte. In uno di questi si capisce che Marilyn non era contenta e soddisfatta delle frasi che doveva recitare: "vorrei qualcosa di più divertente", scrive. Stando al Los Angeles Times, quando iniziarono le riprese del film, Marilyn mancava dal set da 18 mesi. Ma appena cominciato a girare si assentò nuovamente e a causa del suo comportamento indisciplinato e delle continue assenze la produzione decise di licenziarla. Reingaggiata dopo due mesi le restò solo una settimana di riprese, prima di essere trovata morta.

Post più popolari

Google+ Followers