sabato 8 aprile 2017

Ivanka Trump risponde a Scarlett Johansson: "Complice? Non so che vuol dire"


Finora il video dell'imitazione che Scarlett Johansson ha fatto di Ivanka Trump, in uno sketch per il Saturday Night Live, non aveva avuto alcuna reazione 'ufficiale' da parte della figlia del presidente degli Stati Uniti. Ora, però, l'ingresso ufficiale di Ivanka nell'amministrazione del padre ha sollevato un polverone di critiche e quella frecciata dell'attrice di origini danesi è tornato più attuale che mai.  
Già, perché Ivanka Trump aveva giurato, pochi mesi fa, di non voler entrare nella squadra di papà Donald, neanche in caso di vittoria elettorale. Ora, però, il dietrofront, un'altra colpa secondo la Johansson, dopo quella di non aver preso mai posizione sui diritti delle donne e della comunità lgbt. Per questo motivo l'accusa di Scarlett, quella di essere complice ('complicit' in lingua inglese), era diventata un pretesto per uno sketch in cui l'attrice ha imitato Ivanka Trump come testimonial di un profumo.
A distanza di qualche settimana, una volta ufficializzato l'arrivo nel team della Casa Bianca, Ivanka Trump ha rilasciato un'intervista alla trasmissione 'This Morning' sulla CBS. Quando le hanno chiesto se si sentisse effettivamente complice, lei ha risposto così: «Non so cosa vuol dire complice. Se essere complice è volersi impegnare e dare il massimo per fare qualcosa di buono, allora sì, sono complice». L'avvenenza e l'appeal, anche mediatico, di Ivanka Trump ha avuto un effetto clamoroso. Come riporta l'account di un noto dizionario di lingua inglese, sul sito la parola 'complicit' è stata la più cercata nelle ultime ore.
«A volte dissento da mio padre, lui lo sa ma mi ascolta sempre. Lo faceva quando si parlava d'affari, lo fa anche ora alla Casa Bianca» - ha poi aggiunto Ivanka Trump - «Non capisco le critiche su mio marito Jared: è un uomo intelligente e brillante, di cui mio padre si fida, e che non ha paura di ammettere i propri limiti e la propria ignoranza. Proprio per questo ha voluto un team di esperti intorno a lui». 

Post più popolari