giovedì 8 giugno 2017

Nastri D'Argento, sfida tra Amelio, Castellitto e De Angelis


"La tenerezza" di Gianni Amelio, "Fortunata" di Sergio Castellitto e "Indivisibili" di Edoardo De Angelis, con sette candidature ciascuno, sono i tre principali film che si sfideranno per la vittoria nella 71esima edizione dei Nastri D'Argento 2017, i premi del sindacato nazionale giornalisti cinematografico. Le nomination sono state annunciate a Roma, al Maxxi, durante una serata speciale. Per sapere i vincitori dovremo aspettare fino al 1 luglio.
Tra i protagonisti della cerimonia romana anche due vincitori dei Nastri "eccelenti": Roberto Faenza, per il suo primo mezzo secolo di cinema, Giuliano Montaldo, protagonista a 87 anni del film di Francesco Bruni. Per la prima volta nella storia dei premi il Sindacato ha spalancato le porte alle serie tv, consegnado a "Young Pope" di Paolo Sorrentino il Nastro dell’Anno 2017.
Assegnati anche premi speciali, come quelli "per l'attenzione al cinema civile, in particolare sul tema del lavoro" a "7 minuti" di Michele Placido e "Sole cuore amore" di Daniele Vicari. Dai giornalisti anche un Premio ai due attori protagonisti di "Monte" di Amir Naderi, Claudia Potenza e Andrea Sartoretti "per l’impegno speciale in una prova di interpretazione anche fisicamente durissima".
Tra i film candidati ai premi "Fai bei sogni" di Marco Bellocchio, "Fiore" di Claudio Giovannesi partiranno con 6 candidature ciascuno, mentre "Tutto quello che vuoi" di Francesco Bruni ne ha racimolate 5. Nominati anche "Il padre d'Italia" di Fabio Mollo, "Il permesso - 48 ore fuori" di Claudio Amendola e "Sicilian Ghost Story" di Antonio Piazza e Fabio Grassadonia, tutti con 4 candidature.
Le pellicole sono state selezionate dai giornalisti cinematografici tra i 120 titoli usciti tra il 1° Giugno 2016 e il 31 Maggio 2017, subito dopo il Festival di Cannes.

Post più popolari