giovedì 8 febbraio 2018

Sanremo 2018: è Fiorello Show, Michelle Hunziker travolge con il sorriso



Sanremo 2018 parte con un imprevisto, un uomo che sale sul palco chiedendo di parlare con il procuratore della Repubblica e Fiorello lo blocca citando "Cavallo Pazzo" nel 1982, scuote la testa: "Io come Pippo Baudo, lo sapevo che non ci dovevo venire". E' lo showman a dare il via alla 68sima edizione del Festival di Sanremo e conquistare il palco nella prima serata segnata dall'assenza per malattia di Laura Pausini, che comunque recupererà nella finale di sabato.

FIORELLO SHOW - Fiorello scherza sui cantanti, fa ridere sulle elezioni e la par condicio improvvisando un 'sondaggio' tra il pubblico e avvertendo i vertici Rai che "se vince il toy boy di Orietta Berti si va a casa", duetta con Baglioni sulle note di "E tu" e poi saluta lasciando tutti con il dubbio: "Ci vediamo sabato, no scherzo, solo se Orfeo mi raddoppia i bitcoin".

LE GAG DI MICHELLE - Quindi ariva il momento dei conduttori: Michelle Hunziker catalizza gli occhi con un abito nero dalla scollatura mozzafiato, con la solita ironia gioca la parte della svizzera ligia all'ordine e poi si concede un momento di tenerezza con un "ti amo" e un bacio rivolto al marito Tomaso Trussardi, in platea con la figlia avuta da Eros Ramazzotti, Aurora. Quindi gag, compresa quella in cui canta "E se domani" con lo scarpone di Baglioni.

FAVINO CANTANTE - Pierfrancesco Favino canta. Intona alcuni dei più grandi successi della musica italiana in un medley di grandi successi fino all'ultimo podio del Festival, "Occidentali's Karma". Ma Sanremo è musica e il direttore artistico Claudio Baglioni lo sottoliena subito: "Bisognava mettere al centro, di nuovo, le canzoni".  

Post più popolari